Confesercenti Roma e Lazio sostiene Roma Travel Show (dal 6 all’8 maggio)

Un appuntamento di rilancio per tutti gli operatori della filiera turistica efficiente e sicura: dal 6 all’8 maggio Roma è nuovamente protagonista del mondo dei viaggi con la seconda edizione di Roma Travel Show – Salone del Turismo. La manifestazione internazionale, che si svolge a Palazzo dei Congressi, si pone quale punto di incontro tra utente finale e tutti gli attori del turismo organizzato, dalle associazioni di categoria ai tour operator. Interesse confermato da Confesercenti Roma e Lazio che sostiene la seconda edizione di Roma Travel Show a cui parteciperà con le imprese associate come main partner.
 
«Questa manifestazione è un’opportunità di rilancio per tutte le PMI del territorio che operano nel settore turistico – sottolinea Valter Giammaria, presidente di Confesercenti Roma e Lazio. Un valore e un’occasione di promozione non solo per le agenzie di viaggio, ma per tutte le aziende coinvolte nell’organizzazione del pacchetto turistico (come, ad esempio, alberghi, stabilimenti balneari o guide turistiche), garantendo occupazione e posti di lavoro». 
 
Con ingresso gratuito e aperto al pubblico, Roma Travel Show offre ai visitatori un ampio ventaglio delle migliori mete ed esperienze di viaggio in Italia e all’estero e, per tutti gli operatori della filiera del mondo dei viaggi che basano la propria attività sui principi di garanzia, sicurezza e assistenza è un’opportunità di internazionalizzazione, promozione e rilancio dopo due anni di arresto del mercato dovuti alla pandemia. Roma Travel Show rimette al centro del dibattito turistico le figure tecniche del settore, interfaccia naturale dei consumatori, con un evento unico che torna nel calendario fieristico internazionale, forte del successo della prima edizione: al debutto a gennaio 2020 sono stati oltre 15 mila i visitatori che hanno scelto la manifestazione per scoprire le proposte dei 120 espositori, tra cui molte agenzie in rappresentanza di tanti Tour Operator, per un totale di circa 400 presenze effettive e migliaia di operazioni commerciali B2C e B2B.
 
«Un’iniziativa da apprezzare e supportare – continua Valter Giammaria. Dobbiamo mostrare e far conoscere tutti i segmenti del turismo che si trovano nella nostra Regione. Non solo quello museale, per cui il territorio e in particolare Roma è famosa in tutto il mondo, ma anche dare visibilità ad altri tipi di turismi, come quello marino, golfista, sciistico, enogastronomico o fieristico-congressuale. Bisogna alzare il livello e portare il turista a prolungare il suo soggiorno, ricordando che il turismo è da traino per tutta l’economia e il viaggiatore non visita solo monumenti ma, ad esempio, spende in negozi e prende trasporti. Roma Travel Show quale vetrina di tutto il comparto è un’iniziativa da sostenere e Confesercenti vuole partecipare attivamente affinché la manifestazione abbia successo anche nella sua seconda edizione. Perché è importante fare sinergia e Roma Travel Show è un’occasione di fare rete per tutte le PMI del settore turistico».

We would like to say thanks to the author of this post for this amazing material

Confesercenti Roma e Lazio sostiene Roma Travel Show (dal 6 all’8 maggio)

Travors