Nasce Iobus: tour esperienziali nella Capitale e non solo – TravelQuotidiano

Una nuova compagnia tutta italiana per i tour cittadini di Roma. È Iobus, il brand nato dal sodalizio tra Giuseppe e Umberto Cilia e da Elvio Stefanelli, protagonisti da 60 anni della mobilità turistica capitolina.

«Dopo 18 anni di attività (in City Sightseeing Roma, nda), abbiamo voluto ripartire e reinventarci – spiega Fabiola Cilia, general manager -. Abbiamo puntato sull’innovazione e stiamo guardando oltre i confini della capitale, individuando due o tre città».

«L’intento è di riprendere in pieno quello che facevamo fino a febbraio 2020 – continua Elvio Stefanelli, uno dei tre titolari -. Crediamo nella ripresa, nella nostra squadra e sicuramente torneremo a vivere i tempi splendidi del passato».

Da aprile, gli 8 bus della flotta con livrea che evoca il tricolore, saranno a disposizione degli utenti per tour cittadini ed esperienziali nella Capitale, avvalendosi di partner specializzati nella digitalizzazione.

«Introduciamo delle innovazioni importanti – afferma Umberto Cilia -, come i walking tour suggeriti a tutti gli ospiti quando scendono dal pullman e vogliono scoprire la destinazione. Inoltre proporremo delle esperienze su tutto il territorio, anche nell’hinterland, aiutando così ad estendere il soggiorno medio dei turisti a Roma».

Il gruppo VOX ha sviluppato ‘POPGuide’, una guida digitale in 8 lingue con oltre 100 punti di interesse che permetterà ai clienti di IOBUS di eplorare la città eterna anche a piedi attraverso percorsi tematici selezionabili in base alle preferenze. Grazie alla partnership con Gruppo Intent, tramite la sua società Digid, l’azienda si avvarrà dell’automazione di tutte le vendite della biglietteria, sia online, attraverso il sito della compagnia, ssia quella erogata da oltre 100 distributori in città.

In un prossimo futuro, l’intenzione è quella di esportare il brand anche oltreconfine. «Vogliamo reinterpretare quello che abbiamo fatto fino ad oggi in una veste nuova – spiega Giuseppe Cilia – e renderlo eccellente. Ecco, questa è la parola chiave: proponiamo un prodotto eccellente made in Italy e speriamo di portarlo anche oltre i confini nazionali».iobus giuseppe cilia presentazione ufficiale

L’investimento previsto «è nell’ordine dei 4 milioni di euro – continua Giuseppe Cilia -. Nel 2022 l’obiettivo è raggiungere da 150 a 200mila pax e il 2025 sarà la nostra ‘vera stagione’. Nel frattempo lavoriamo a partnership importanti nell’ottica della mobilità integrata». Ma è ancora presto per svelare i nomi dei brand coinvolti.

Intanto la presentazione alla stampa della nuova realtà ha visto una importante partecipazione di pubblico e la presenza di alcuni referenti istituzionali, tra cui Andrea Alemanni, presidente Commissione attività produttive  Comune di Roma, e Daniele Leodori, vice governatore Regione Lazio. Entrambi hanno evidenziato il ruolo di rilievo dei player del trasporto turistico nel valorizzare la Capitale e la Regione come destinazione internazionale in grado di tornare a intercettare i flussi turistici.

 

We would like to give thanks to the writer of this short article for this incredible material

Nasce Iobus: tour esperienziali nella Capitale e non solo – TravelQuotidiano

Travors